Il Miglior Idropulsore Dentale

Idropulsori Dentali – Tabella comparativa, Consigli e Recensioni del 2017

I nostri denti sono uno dei nostri biglietti da visita e per questo motivo dobbiamo averne il massimo della cura, attraverso una corretta igiene orale. Alle volte però non basta il solo spazzolino e si può andare ad utilizzare anche un idropulsore dentale, che va a mantenere una corretta igiene, tenendo alla larga anche la parodontite, utilizzando semplicemente quella che è la pressione dell’acqua. In questa guida troverai tutte le informazioni necessarie per fare il migliore acquisto per te, di cui non doverti poi andare a pentire.

Tabella comparativa

 
MIGLIOR
Breett
BROADCARE
 
  Vedi su Amazon Vedi su Amazon
Portabile si
Capacita 0.6 l 0.15 l
Recensioni dei clienti Recensioni Recensioni

A cosa serve?

Sono molti e tutti interessanti i punti che vanno a giocare a favore di un idropulsore dentale, come avrai notato sono infatti anche i dentisti che ne vanno a consigliare l’uso. Infatti:

  • La pulizia che si ottiene andando ad utilizzarli è 3 volte superiore a quella che si ottiene con uno spazzolino manuale
  • L’idropulsore dentale riesce a rimuovere anche i più piccoli residui di cibo, che possono rimanere tra i denti anche dopo la spazzolatura
  • Anche i batteri più resistenti vengono eliminati, usando questo prodotto per l’igiene dentale
    Oltre che ad una profonda pulizia, l’idropulsore permette di massaggiare e stimolare le gengive

Come scegliere

Vediamo adesso quali sono gli aspetti più importanti da andare ad analizzare, prima di procedere con l’acquisto di un idropulsore dentale. I più importanti sono il tipo, l’alimentazione, la silenziosità e la capacità.

Il tipo

Ci sono due tipologie di idropulsore:

  • Classico. È adatto ad un uso domestico e da parte di tutta la famiglia. Si caratterizza per dimensioni abbastanza grandi. Se sceglierai un modello di questo tipo dovrai però andare a valutare una cosa, cioè la presenza di una presa di corrente nella vicinanza del lavandino. Da momento in cui è collegato direttamente alla presa elettrica, il suo getto sarà anche piuttosto potente.
  • Portatile / da viaggio. Le dimensioni di questo prodotto sono molto più compatte, anche se necessita dell’uso di una batteria o di pile. Sono meno potenti del primo tipo, anche se funzionali. Altra pecca è che è più difficoltoso andare a regolarne il getto.

Cordless

Sono, tra i modelli di idropulsore dentale portatili quelli più costosi, ma anche quelli che sono più comodi da utilizzare. Sono i migliori da usare fuori casa, ma per un uso domestico sono meglio quelli con filo.

Silenziosità

Dal momento in cui lo utilizzerai spesso è necessario che si tratti di un prodotto il più silenzioso possibile

La capacità

Le dimensioni del serbatoio sono uno degli aspetti più importanti che dovrai valutare. Nelle versioni domestiche queste permetteranno di fare più lavaggi, prima di doverlo andare a ricaricare, mentre nei modelli portatili in serbatoio ha di solito le dimensioni del manico. Nelle versioni più tecnologicamente avanzate c’è un segnalatore che ti indicherà il livello dell’acqua disponibile.

Altre caratteristiche da valutare:

  • La possibilità di poter andare a regolare il livello del getto dell’acqua
  • La possibilità di connettere l’apparecchio al getto dell’acqua, attraverso un connettore da rubinetto

Leggi la nostra disclaimer sui prezzi.

(Voti)