Il Miglior Piano Cottura a Gas

Piani Cottura a Gas – Tabella comparativa, Consigli e Recensioni del 2017

Una cucina funzionale deve essere corredata di tutti gli elettrodomestici necessari, come il frigo, il forno, ma soprattutto il piano di cottura. Quello più classico e diffuso nella maggior parte delle cucine italiane è quello a gas, che ti permetterà di poter andare a cucinare in modo molto funzionale, anche se un po’ più lentamente rispetto alle moderne versioni ad induzione.

Si tratta di un tipo di piano di cottura tradizionale, che necessita però di avere a disposizione di un collegamento diretto con l’allacciatura del gas, infatti questo sarà indispensabile per il suo funzionamento. Allo stesso tempo ti permetterà anche di non andare ad aggravare troppo i costi in bolletta, infatti i gas ha costi più bassi dell’elettricità e quindi è questo il modello di piano di cottura migliore per chi cucina molto

Tabella comparativa

 
MIGLIOR
Hotpoint-Ariston PC 750 T (AN) R /HA
Candy CLG 64 SPX
 
  Vedi su Amazon Vedi su Amazon
Numero di fuochi 5 4
Materiale antracite acciaio inossidabile
Recensioni dei clienti Recensioni Recensioni

Come scegliere

Ecco queste sono le dolenti note, circa questa tipologia di prodotto, infatti in commercio ne troverai di talmente tanti modelli, che alle volte possono essere davvero molto diversi tra di loro, cosa che potrebbe far diventare difficoltoso scegliere il modello giusto per te.

La scelta dipenderà principalmente da quello che è il budget che avrai a disposizione, ma se questo non dovesse crearti particolari problemi, allora dovrai anche andare a valutare quello che è il numero di fuochi disponibili, le dimensioni del piano di cottura e i materiali che sono stati utilizzati per la sua realizzazione.

Numero dei fuochi

Questo punto è molto importante. In commercio, infatti, troverai piani di cottura a gas piccoli, con soli due fuochi, ci sono poi le versioni più classiche, dove ne sono presenti 4, per finire con i piani dove ce ne sono anche 5.

Il numero è importante anche soprattutto in relazione con quello che è l’uso che andrai a fare del piano di cottura. Infatti se userai più fuochi in contemporanea, allora è meglio sceglierne una versione dove ce ne siano di più, meglio ancora se disposti a stella.

Le dimensioni

Il piano di cottura si dovrà andare ad incastonare in quello che è lo spazio disponibile sul tuo piano di appoggio, quindi dovrai sceglierne uno delle dimensioni giuste, se vorrai andare a posizionarlo senza dover fare fori aggiuntivi o dover cambiare il top della tua cucina. Nel caso in cui invece tu lo stia cercando per una cucina nuova, sceglilo della misura che ti permetta di riuscire a gestire nel modo migliore tutte le tue pentole.

Il materiale

Le versioni più tradizionali di un piano di cottura a gas sono in acciaio, classiche e che si riescono a pulire in modo piuttosto semplice. Nei modelli più moderni invece si fa uso soprattutto della vetroceramica. Si stratta di un materiale che è lavorato a caldo e che permette di avere una maggiore resistenza agli urti ed al calore e che al tempo stesso è piuttosto semplice da pulire. La vetroceramica si ottiene andando a lavorare a caldo la ceramica.

Leggi la nostra disclaimer sui prezzi.

(Voti)