La Migliore Lavatrice Slim

Lavatrici Slim – Tabella comparativa, Consigli e Recensioni del 2017

Quale è l’elettrodomestico che non deve mai mancare in una casa se non la lavatrice? Questo prodotto ti sarà infatti indispensabile per avere sempre a portata di mano abiti puliti ed igienizzati in profondità e con il minimo della fatica. Spesso però le case moderne hanno dimensioni piuttosto ridotte e può essere difficile trovare lo spazio necessario per andare a posizionarne una. È in questo caso che si fa ricorso alle lavatrici slim. Funzionali come le versioni classiche, ma molto più compatte in fatto di dimensioni.

Tabella comparativa

 
MIGLIOR
Samsung WW60J3283LW
HOOVER VTS710D1-30
 
  Vedi su Amazon Vedi su Amazon
Capacità 6 kg 7 kg
Classe energetica A++ A+
Velocità 1200 giri 1000 giri
Recensioni dei clienti Recensioni Recensioni

Vantaggi delle lavatrici slim

Se andrai scegliere una versione di lavatrice di questo tipo ti accorgerai subito come le sue dimensioni siano molto più piccole, infatti la loro profondità è molto ridotta (~ 10 cm), rispetto alle versioni classiche. Questo le ha fatte diventare il modello di lavatrice scelto da chi ha poco spazio a disposizione o che, più semplicemente, vuole andare ad ottimizzarlo nel modo migliore possibile.

Come scegliere

Per non andare a buttare i tuoi soldi, acquistando un modello di lavatrice slim poco funzionale, ci sono tutta una serie di aspetti che dovrai andare a prendere in considerazione. Le principali caratteristiche di questo prodotto sono le loro dimensioni, il tipo di carica utilizzato, la loro capacità, la classe energetica e le funzioni presenti. Ma andiamo a saperne di più.

Le misure / dimensioni

Queste sono il motivo principale per cui si va a scegliere un modello slim. Per capire il modello migliore per te parti pendendo le misure dello spazio a tua disposizione, con particolare attenzione alla profondità. Potrai trovare in commercio lavatrici profonde 30, 40 o 45 cm, tra cui potrai scegliere.

Carica dall’alto o dal basso?

La carica dal basso è quella tradizionale, che utilizza un oblò posizionato in posizione frontale. Questo modello ti permetterà di avere un più facile accesso al carico posizionato al suo interno. Potrai andare anche a controllare come procede il lavaggio, dal momento in cui gli oblò sono realizzati in vetro.

La carica dall’alto è invece più adatta per chi ha problemi ad abbassarsi o per le persone anziane.

La capacità

Prima di scegliere la tua lavatrice vai a controllare quanto carico potrai andare ad inserire per ogni lavaggio. In commercio ne troverai da 5, 6, 7, 8 kg. Personalmente te ne consiglio una che abbia una capacità più grande.

La classe energetica

Per risparmiare sui consumi energetici, di acqua e di detergenti opta per una classe energetica che sia almeno A, A+ o A++, ma se non hai problemi di budget allora la A+++ è il top. Evita invece i modelli che rientrano nelle classi B e C.

Le funzioni

Poter controllare e gestire la lavatrice in modo pratico è l’ultimo aspetto da valutare. Controlla:

  • Il numero di funzioni e di programmi di cui dispone il modello di lavatrice che vuoi andare ad acquistare
  • La presenza di un display digitale, da dove poter gestire e controllare tutte le fasi di lavaggio. Anche i controlli devono essere pratici da utilizzare

Leggi la nostra disclaimer sui prezzi.

(Voti)