La Migliore Piastra Per Capelli a Vapore

Piastre Per Capelli a Vapore – Tabella comparativa, Consigli e Recensioni del 2017

Spesso la scelta della migliore piastra per capelli può mettere in crisi una donna. In commercio infatti ce ne sono di un numero infinito e tutte sembrano non essere mai quella perfetta, ma come fare quindi per risolvere il problema?

La soluzione potrebbe essere quella di andare a sceglierne una versione a vapore, prodotti questi che si stanno andando sempre più a diffondere sul mercato e che hanno il grande vantaggio di non andare a seccare troppo la superficie del capello.

Infatti vanno ad idratare e lisciare il capello al tempo stesso e non causano le antiestetiche doppie punte. Per fare questo, hanno però bisogno dell’acqua e per questo motivo è presente, sulla loro struttura un piccolo serbatoio.

Si tratta della versione di piastra maggiormente usata a livello professionale ed in questa guida troverai tutto quello che devi sapere per acquistarne il modello migliore per te.

Tabella comparativa

 
MIGLIOR
Babyliss Ferro BAB2191SEPE
Retrò .upgrade
 
  Vedi su Amazon Vedi su Amazon
Temperatura 230 ° C 230 ° C
Materiale ceramica titanio
Ioni ultrasuoni
Spegnimento automatico
Recensioni dei clienti Recensioni Recensioni

Come scegliere

Prima di andare ad acquistare una piastra a vapore dovrai andare ad analizzare con attenzione quelle che sono le caratteristiche tecniche dei vari prodotti disponibili in commercio. Sarà fondamentale, infatti, dare uno sguardo al loro materiale, alla temperatura, ed al metodo di regolazione.

La temperatura

La temperatura che questo tipo di piastra può raggiungere deve essere alto, ma allo stesso tempo deve anche poter essere regolato, perché ogni capello ha bisogno di essere trattato ad una diversa temperatura, per non rischiare di andare a rovinarlo. Se sei disposto a spendere qualche soldo in più, devi sapere che ce ne sono dei modelli che analizzano i capelli e che regolano in modo automatico la loro temperatura

I materiali

La ceramica è uno dei materiali usati con più frequenza, per realizzare questo tipo di piastra. La sua superficie riuscirà a scorrere in modo migliore sulla superficie del capello, e non andrà a rovinarla. Le versioni a tormalina e titanio sono ancora migliori, anche se un po’ più costose.

Ionizzatore e infrarossi

La presenza di uno ionizzatore ti permetterà di eliminare l’effetto cresco, utilizzando l’emissione di cariche negative. Il sistema ad infrarossi andrà invece a lavorare sul capello, a partire dalla sua struttura interna

Accessori

Alcuni modelli di piastra a vapore hanno incorporato anche un pettine che ti permetterà di lisciare e pettinare i capelli, allo stesso tempo. Per chi ha una capigliatura troppo riccia potrebbe però essere un problema, quindi controlla che il pettine sia rimuovibile. La presenza di bordi arrotondati ti permetterà di andare a creare anche boccoli o onde.

Altre caratteristiche da valutare prima dell’acquisto sono:

  • Presenza di un sacchetto da viaggio, dove poter riporre la piastra quando la si metterà in valigia
  • Presenza di un display digitale, dove poter controllare la temperatura e gestirla nel modo migliore
  • Controlla il tempo di riscaldamento necessario per avere il prodotto pronto per l’uso
  • Valuta se è presente un sistema di sicurezza, che faccia spegnere la piastra, in modo automatico, se si superano un certo numero di minuti di inutilizzo

Leggi la nostra disclaimer sui prezzi.

(Voti)