Il Miglior Frigorifero Combinato

Frigoriferi Combinati – Tabella comparativa, Consigli e Recensioni del 2017

Un frigo combinato è la soluzione migliore, per chi ha, nella propria cucina poco spazio a disposizione, ma che non vuole ricorrere ad un modello ad incasso. Si tratta infatti di un prodotto a libera istallazione e che potrai andare a posizionare dove meglio ti servirà, per averlo sempre a portata di mano.

Tabella comparativa

 
MIGLIOR
Bosch KGV36VL32S
Indesit NCAA 55 NX
 
  Vedi su Amazon Vedi su Amazon
Capacità 307 l 217 l
Classe energetica A++ A+
Rumorosità 39 dB 43 dB
Recensioni dei clienti Recensioni Recensioni

Frigorifero combinato o a doppia porta?

Il frigo combinato si caratterizza per essere diviso in due parti, per potrai andare a raffreddare a diverse temperature. Sono quindi di misure compatte e la loro dimensione si va sviluppare in modo verticale, con il freezer (congelatore) che può essere posizionato o nella parte bassa o in quella alta. Si tratta delle versioni più a buon mercato, ma che hanno però come svantaggio quello di avere meno volume a disposizione, per riporre gli alimenti.

Il modello americano side by side è invece di certo più grande e più capiente, ma dal costo indubbiamente maggiore.

Come scegliere

Scegliere il frigorifero giusto è un scelta importante e che va fatta con cura. Andiamo a vedere insieme quelli che sono gli aspetti che dovrai sempre analizzare, prima di procedere con l’acquisto, come il suo volume, la presenza del sistema no frost, la classe energetica, i ripiani e gli scompartimenti presenti, ma anche quello che è il suo design.

Il volume

Questo aspetto è importante, perché da qui dipenderà lo spazio a disposizione per disporre il cibo nel frigo. Queste si riflettono sulle dimensioni del frigo stesso. Calcola quindi quanto è quello che hai a disposizione nella tua casa, partendo dal fatto che di solito la loro larghezza è intorno ai 55 cm.

No Frost

Verifica che nel frigo sia presente il sistema no frost. Questo è molto importante perché la parte interno del frigo sarà ventilata e si eviterà quindi la formazione di ghiaccio, ma anche delle muffe e di cattivi odori.

Classe energetica

Un consiglio che ti dò è di scegliere un frigo che rientri nelle classi energetiche A, A+, A+++ che sono da preferire alla B ed alla C. Anche se il frigo è un elettrodomestico che non ha grandi consumi, così facendo potrai ridurli ancora di più.

Bianco o colorato?

Spesso il frigo è anche un oggetto di arredo e la sua linea deve andare a coordinarsi con tutto il resto dell’arredamento della tua cucina. In commercio ne troverai molti modelli, che si vanno a diversificare anche molto, per quanto riguarda la linea ed il design. I colori che vanno più di moda dono il bianco, nero, beige, verde, giallo o l’intramontabile inox.

Compartimenti e ripiani

È importante che anche l’interno del frigo sia strutturata in modo funzionale. I ripiani in vetro sono preferibili a quelli in metallo e sono molto resistenti e facili da pulire

Altre caratteristiche:

  • sistema di allarme sonoro, che ti avvisi se la porta del tuo frigo è rimasta aperta
  • accessori, come il portauova e la mensola sagomata per posizionare le bottiglie
  • display, fornito di controlli digitali
  • Un frigo di qualità deve essere silenzioso, e non emettere nessun tipo di ronzio
  • dispenser di liquidi

Leggi la nostra disclaimer sui prezzi.

(Voti)