La Migliore Bistecchiera Elettrica

Bistecchiere Elettriche – Tabella comparativa, Consigli e Recensioni del 2017

Per te che sei un amante delle grigliate e che ami mangiare della carne bella croccante, serve, senza ombra di dubbio una bistecchiera elettrica per barbecue. Queste sono diffusissime sul mercato e ne potrai andare a trovare di versioni da tavolo, da esterno o da balcone e di altre senza fumo. Quindi già da qui capisci quanto sia ampia la scelta dei modelli disponibili in commercio e come sarà difficile scegliere il modello migliore tra quelli in pietra e le versioni con piastre rimovibili. Questa guida ha proprio lo scopo di andare ad aiutarti nel fare la scelta migliore.

Tabella comparativa

 
MIGLIOR
Severin PG 2790
Ariete 00C073300AR0
 
  Vedi su Amazon Vedi su Amazon
Potenza 2500 w 2200 w
Piastre estraibili si si
Spie luminose si si
Materiale acciaio smaltato
Recensioni dei clienti Recensioni Recensioni

Come scegliere

Vari sono gli aspetti che dovrai andare a valutare prima di procedere con l’acquisto di un prodotto di questo tipo. Le dimensioni, la potenza, la possibilità di poterla regolare, la presenza o meno di un coperchio e la facilità di pulizia sono solo quelle più importanti, ma che faranno la differenza tra un prodotto di qualità ed uno scadente. Ma vediamoli meglio insieme.

Le dimensioni

La tua bistecchiera elettrica potrà essere grande o piccola. Valuta tu, anche in relazione con l’uso che andrai a farne, quello che è il modello che ti conviene scegliere. Infatti se sei un amante del barbecue, allora la prima è la scelta migliore da fare.

La potenza e la possibilità di regolarla

Capire quanto è potente una piastra è importantissimo. Questo valore viene espresso in watt, e si andrà a riflettere in modo diretto su quella che sarà la velocità di cottura. Di solito ne troverai modelli con potenza che va dagli 800w fino ai 2400w.

Meno potenza richiederà infatti di più tempo per cuocere i tuoi alimenti. Come già avrai intuito le versioni più potenti, usate spesso a livello professionale, sono anche le più costose. Ma la potenza di una bistecchiera deve anche poter essere regolata, in base al tipo di cibo che si andrà a cuocere.

Ci sono infatti alimenti, come le verdure, che, se la temperatura dovesse essere troppo alta, rischierebbero di bruciarsi all’esterno, ma rimanendo crude all’interno, mentre la carne richiederà temperature alte perché si possa formare quella gustosa crosticina.

Con coperchio

Anche se non potrebbe sembrare la presenza di un coperchio è molto importante, infatti questo, quando sarà realizzato in vetro, ti permetterà di avere sempre sott’occhio quello che è il livello di cottura degli alimenti, ma allo stesso tempo andrà a ridurre sensibilmente la quantità di fumo emesso.

Facilità di pulizia

Chi abbia mai utilizzato una bistecchiera elettrica sa quanto questa si vada a sporcare durante il processo di cottura. Proprio per questo motivo è opportuno andare ad acquistarne un modello che sia facile da pulire, dopo l’uso. I modelli migliori saranno quelli che potranno essere smontati, per lavarne così, singolarmente, ogni parte.

Programmi

Un altro importante aspetto da valutare, prima di procedere con l’acquisto, è quello della presenza di programmi automatici di cottura. In questo modo la cottura sarà più semplice ed eviterai di sbagliare, rischiando così di avere pietanze poco cotte o bruciate.

Leggi la nostra disclaimer sui prezzi.

(Voti)